CICORIA

“Non abbiamo mai cercato noi stessi – come potrebbe mai accadere, un bel giorno, di trovarsi?”. Friedrich Nietzsche Ma ci si trova talora nei luoghi più impensabili, nelle circostanze limite ove l’uomo ha eretto palizzate tra sé e gli altri, ove la vita ha ceduto il passo alla  sopravvivenza. Lì dimora un presente interminabile, appena…

IO, SARAH

Quattro fogli stropicciati dapprima a delimitare il dolore che si raggomitola in un corpo solo, poi a segnare gli angoli di quel ring ove si consuma l’incontro tra la privazione e il vano tentativo di sopportarla, leitmotiv di una vita illustre come di tutte le vite che popolano questo incomprensibile universo.  Sarah porta sulle spalle…

MEIN KAMPF KABARETT

Un’operazione che echeggia al pari di un’impresa nel panorama teatrale siciliano. Pochi mezzi, spazi tutti da inventare e ciononostante l’audacia di mettere in piedi uno spettacolo complesso, ravvivando altresì la memoria di una drammaturgia piena di vita, quale è quella dello scrittore ungherese George Tabori.  Produzione MezzARIA in collaborazione con SenzaMisura Teatro, solide realtà volte…

SHOTS

Bukowski è provocazione, è eccesso, è contrasto, è pornografia. Ed è realismo, quello sporco innanzi al quale molti preferirebbero voltarsi dall’altra parte. Bukowski è del resto l’abbattimento d’ogni barriera morale, lo sdoganamento del proibito, al di là delle questioni sociali che svogliatamente sfiorava e delle provocazioni a quel mondo di conformisti e radical chic che…

AQUILONI

Un libro, “L’uomo che era morto” di David Herbert Lawrence, e due anime avvinghiate alla terra ma spiritualmente protese al cielo. Parte da qui Nicola Alberto Orofino per architettare un universo piccolo piccolo e ficcarci dentro il mondo tutto, col suo carico di bellezza e orrore, di quiete e nevrastenie, di sanità e cagionevolezza, di…